logoferrarisIstituto d'Istruzione Secondaria Superiore Galileo Ferraris

Liceo Scientifico con Scienze Applicate, Liceo Linguistico, Liceo Classico Quinto Ennio

Via Abruzzo, 13 74121 Taranto - Tel. 099.735.29.23

PEO: tais03300x@istruzione.it - PEC: tais03300x@istruzione.pec.it 

logogm2018 19B

Onore al merito! La nostra Scuola, tanto cerca di essere “inclusiva”, cioè di aiutare chi ne ha bisogno, quanto si prefigge di spronare ogni studentessa ed ogni studente a cavar fuori il meglio di sé, sviluppando i propri talenti sino a giungere ad acquisire quello che chiamiamo “il merito”.

“Merito” – così recita il dizionario Sabatini-Coletti – significa “diritto alla stima, alla riconoscenza, alla giusta ricompensa acquisito in virtù delle proprie capacità, impegno, opere, prestazioni, qualità, valore”. Ebbene, in una società che spesso valorizza la cafoneria dei sobillatori di discordia televisivi o la cialtroneria organizzata dei maestri d’ignoranza, è secondo noi assolutamente necessario che la Scuola attribuisca stima e riconoscenza a chi ha lavorato duro, pur di raggiungere obiettivi alti ed anzi, di solito, sempre più alti, realmente validi e meritevoli.

Tributiamo dunque un sonoro “BRAVO!”, “BRAVA!”, a tutti i vostri compagni e compagne che al termine dell’anno scolastico hanno ottenuto risultati eccellenti, brillantissimi. Dovendo fissare una soglia di necessità arbitraria, si è scelto di tributare pubblico riconoscimento a chi abbia conseguito una media uguale o superiore a 8,75 decimi allo scrutinio finale.

La premiazione degli alunni ottimi ed eccellenti si svolgerà DOMENICA 19 gennaio 2020 presso la sede di Via Mascherpa, a partire della ore 10.00.

Siete tutti invitati, insieme ai vostri famigliari! E potrete estendere l’invito a vostri conoscenti di terza media con le loro famiglie. Partecipate numerosi. A presto, dunque!

merito

liceoTi invito a scoprire la proposta del nostro Liceo! Scienza, tecnologia, ed umane­simo fusi armo­nio­samente tra loro. Spirito della ricerca: ra­di­cato nel pas­sato e pro­iet­tato nel futuro! Amore e pas­sio­ne per lo studio e per il sape­re.
Scarica la nostra Brochure e i Piani Orario dei percorsi liceali.

Effettua visite personalizzate (a richiesta singola).
Informati di più su queste proposte e sulla scuola navigando nella sezione dedicata all'orientamento e compila il modulo per iscriverti alle attività di orientamento formativo che ti interessano.
dirigente


Marco Dalbosco

 

 
Ministage di sei ore: già LICEALE!
Parteciperai alle attività didattiche per tre ore di sabato con gli alunni delle prime classi

Laboratori didattici pomeridiani
Potrai svolgere esperienze nelle discipline caratterizzanti l’indirizzo che vuoi scegliere

Corsi pomeridiani di certificazione linguistica
Lezioni con insegnanti di lingue straniere, a tua scelta, con strumenti didattici multimediali.

Sperimenta l’aula aumentata dal digitale del Plesso di via Mascherpa

d

AA7

Ex studente di successo del Liceo Ferraris ritorna e incontra gli studenti.

Simone Bianco ritorna e incontra gli studenti. "Non sono stato un liceale da massimo dei voti, lo ammetto. Ma nella vita non è questo l'importante. L'importante è saper cogliere le opportunità che si presentano, con un pò di fortuna".
Simone Bianco, PhD e top ricercatore dell’istituto di ricerca IBM di Almaden, ha raccontato il suo percorso da allievo del Liceo “Ferraris” a ricercatore arrivato ai massimi vertici di una delle multinazionali più attive nel campo dell’innovazione come IBM per poi parlare di ricerca e futuro a chi oggi siede tra i suoi stessi banchi. Ha portato la sua testimonianza di tarantino che si impegna all’estero ma resta sempre legato alla sua terra anche nei lavori e nelle sfide professionali che intraprende come la sua ricerca che approfondisce l’utilizzo del plancton come strumento diagnostico rilevante elementi inquinanti nel mare.

Servizio in onda su Telenorba di Francesco Persiani
Intervista a Simone Bianco, Ricercatore IBM Silicon Valley.

AA3  AA7   AA8
 AA10  AA11  AA12

idee2Venerdì 8 Novembre 2019 nell'Aula Magna “P. Fullone” della sede di via Mascherpa la prof.ssa Micòl Buono, docente di Lingua e Cultura Tedesca del Liceo, ha tenuto un incontro culturale dal titolo “Da “Wir sind das Volk” [Noi siamo il popolo] a “Wir sind ein Volk” [Siamo un unico popolo]: la storia della caduta del Muro di Berlino raccontata da una testimone diretta”.

Attraverso un breve excursus sulle tappe fondamentali che hanno portato alla caduta del Muro, con l’ausilio di diapositive inedite che ha scattato in quei giorni, curiosità, aneddoti e il suo lungo vissuto nella capitale tedesca, la prof.ssa Buono ha condotto il pubblico intervenuto attraverso un appassionante viaggio virtuale nella città del Cielo diviso, indicando anche i luoghi nei quali è tuttora possibile toccare con mano ciò che ormai, a giusto titolo, chiamiamo Storia.

Parole dense di storia, cultura, memoria di chi ha vissuto in prima persona un evento storico importantissimo. Trent’anni dopo quel famoso 9 novembre 1989.

idee3 idee1

cotronaLa settimana nazionale della sesta edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole è appena cominciata e gli alunni delle classi 1El, 2Ds, 2Ac e 2Bc del Liceo Ferraris lunedì mattina hanno partecipato in Aula Magna all’Incontro con lo scrittore tarantino Maurizio Cotrona. Il suo romanzo Il figlio di Persefone (Elliot Edizioni) racconta di due fratelli nati nel quartiere Tamburi a cui il mostro Ade – ovvero il siderurgico di Taranto – ha strappato via la mamma.

È lei Persefone, la dea a cui a Saturo gli antichi Greci consacrarono una sorgente. A partire dalla lettura dell’Inno alla dea, che fu “intrappolata” dal fiore più bello, il narciso, e fu poi legata per sempre agli Inferi perché aveva mangiato i chicchi di melograno a lei offerti dallo sposo-rapitore prima che facesse ritorno da sua madre, Demetra, la quale non produceva più spighe e frutti per l’uomo perché troppo addolorata, i ragazzi sono stati invitati a riflettere su due ineludibili battaglie. Se la “battaglia” contro la malattia e le morti causate dall’Ilva ci pone drammaticamente di fronte a scelte quasi insolubili (la salute o il lavoro?), l’altra grande battaglia è quella che ognuno è chiamato ad affrontare crescendo: narciso o melograno? Chi nasce a Taranto ha “l’Ilva davanti agli occhi e l’Ilva nella carne” ma ha anche lo splendore del mare.

Questi i numerosi spunti di dibattito proposti dall’autore, colti con estremo interesse dai ragazzi, anch’essi come i due protagonisti del romanzo sollecitati a interrogarsi: narciso o melograno? immobilità o disponibilità a comprendere e mutare? Maurizio Cotrona ha sottolineato che la letteratura ci chiede molto: anche la realtà che abbiamo intorno a noi ci impone di confrontarci con la sua complessità, magari grazie alle suggestioni proposte da questa storia fantasiosa.

raggi2Mercoledì 6 Novembre Alessandro Marra, Claudio Ippino, Antonio Scelsi (5AS), Alessandro Cartanì, Marco Quaranta (5A), Giorgia Cannella (5E), Luca de Gioia (5CS), Giuseppe D'Oronzo (5DS), Paolo Bisceglia e Mazza Arianna (5AL), accompagnati dal prof. Spinelli Salvatore, hanno partecipato all'International Cosmic Day 2019 organizzata da alcuni dei laboratori leader nella ricerca della fisica delle particelle, tra cui il DESY di Amburgo e il Fermilab di Chicago. L’evento si è svolto presso l’Università del Salento dove la sezione di Lecce dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ha messo a disposizione un rivelatore di raggi cosmici appositamente studiato per essere utilizzato dagli studenti di istituti di istruzione superiore di secondo grado.

Gli studenti hanno dapprima seguito un breve seminario sulla fisica dei raggi cosmici tenuto dal prof. Martello, poi la descrizione del funzionamento del rivelatore tenuta dalla prof.ssa Scherini e infine il report del prof. Spinelli chiamato a relazionare sullo stage OCRA vinto nello scorso anno dai nostri ex studenti Giannotta e Salamino. Successivamente si sono messi all’opera effettuando misure sul flusso di raggi cosmici in relazione all’angolazione del rivelatore.

raggi1Durante la presa dati si sono susseguiti dei collegamenti in skype-chat con alcuni centri di ricerca tra cui l’osservatorio H.E.S.S. in Namibia (Africa) e l’osservatorio Pierre Augere in Argentina, durante i quali gli studenti hanno potuto ascoltare dalla voce diretta dei ricercatori e dei docenti collegati quanto sia affascinante ed impegnativo il lavoro di un fisico. Gli studenti hanno potuto anche ammirare gli sciami di raggi cosmici attraverso una camera a nebbia allestita per l’occasione nei pressi dell’aula.

La giornata si è conclusa con una prima analisi dei dati e una skype-chat con le altre istituzioni internazionali aderenti all’iniziativa.

 

etwinningUn altro riconoscimento per il Liceo Ferraris. Grazie alla prof.ssa Kendra Romero Sierra il Ferraris ha ottenuto il Certificato di Qualità Europeo per l’eccellente qualità del lavoro sul progetto eTwinning "Exploring our surroundings".

Ciò significa che il lavoro di docenti e studenti impegnati nel progetto sono stati riconosciuti ai massimi livelli europei. Il progetto sarà ora inserito in un’area speciale del Portale europeo all’indirizzo www.etwinning.net e concorrerà ad un premio europeo.

Ricordiamo che il progetto, avente come finalità la scoperta e la condivisione dei territori, si è svolto nello scorso anno scolastico e si è caratterizzato per uno scambio tra gli studenti del nostro liceo e quelli dell’Istituto Camarles di Tarragona.

imgSi è conclusa la terza edizione del Trofeo del Mare. Il Liceo Ferraris, insieme ad altri 16 istituti scolastici, ha partecipato con 32 studenti del triennio, che si sono cimentati nella pratica delle seguenti attività sportive: vela trident, vela j24, canoa, stand up paddle, canoa polo e canottaggio 4 più 1.
I ragazzi si sono classificati secondi nelle regate j24 (Boccuni 5AS, Castaldo 4AS, Di Comite 4A, Fiorino 4A, Giannetto 4A), secondi nella canoa di squadra (Galiano 3DL, Guerrieri 3E), terzi nelle regate trident, (Marasco 5DS, Zanon 4DS, De Filippo 3E).
L'equipaggio del trident, ammesso insieme .ai primi 4 della classifica a partecipare alla successiva regata nazionale, è arrivato primo come gruppo scolastico e quinto nella classifica generale, su 35 equipaggi provenienti da tutta Italia..
Complimenti a tutti i partecipanti e un particolare ringraziamento al Comando Sud della Marina Militare di Taranto che ogni anni permette a circa 500 studenti di vivere questa meravigliosa esperienza.

LogoLAS18icegramDall'11 al 16 novembre 2019 torna in tutta Italia "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole".
Il Liceo Ferraris di Taranto aderisce all'iniziativa.

Libriamoci - VI Edizione
Libriamoci - Salvaguardia del nostro pianeta

PUBBLICITÀ LEGALE

albosemplice800x200

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

at800x200

ptof2Il Piano Triennale dell'Offerta Formativa costituisce documento fondamentale costitutivo dell'identità culturale e progettuale della nostra scuola.

pdmIl Piano di Miglioramento prevede interventi collocati su due livelli: quello delle pratiche educative e didattiche e quello delle pratiche gestionali ed organizzative, per agire in maniera efficace sulla complessità del sistema scuola.

ravIl Rapporto di Autovalutazione è articolato in 5 sezioni: contesto e risorse, esiti degli studenti, processi messi in atto dalla scuola, processo di autovalutazione in corso e linee prioritarie d'azione.

Piano Nazionale Scuola Digitale

pnsd300x110

PON Scuola 2014-2020

Loghi PON 2014 2020 fse fesr corto

Privacy - GDPR

gdpr privacy

Inclusione

banner incl scolastica

Bullismo e Cyberbullismo

cy

Area Famiglie

scuolafamiglia2

Curvatura Biomedica

curvaturabis

Aula aumentata dal digitale

aula4dbis

La Sezione Cinese

china